Seminario 2018

 Il dovere di protezione del capitale umano

Gestire i rischi legali delle trasferte all'estero del personale dipendente

 

Mercoledì 30 maggio 2018, ore 14:30 – 18:30

Circolo Autorità Portuale e Società del Porto di Genova

Via Ariberto ALBERTAZZI, 3r – Genova

 

 Con il patrocinio di

 

                                                         

 

                                                                       

RELAZIONE CONVEGNO DEL 30/05/2018 

 

 In data 30 Maggio 2018 si è svolto a Genova un Seminario dal titolo “Il dovere di protezione del capitale umano. Gestire i rischi legali della trasferte all’estero del personale dipendente”, organizzato da CFP – Consorzio Formazione Polcevera.

L’evento ha avuto il solo scopo di porre l’attenzione su una problematica attuale e di sicuro interesse non solo per aziende di grandi dimensioni che inevitabilmente, per la ricerca di nuovi mercati, sono “costrette” ad inviare i propri lavoratori all’estero e in zone di crisi, ma anche per aziende di dimensioni più ridotte che comunque, per una logica di globalizzazione, sono obbligate all’invio di personale al fuori del territorio italiano.

Al Seminario hanno infatti partecipato rappresentanti di importanti aziende aventi rilievo nazionale, ma anche società di piccole dimensioni legate al territorio genovese, e all’ambito portuale in particolare, oltre che liberi professionisti interessati all’argomento.

L’idea di base è stata partire dal quadro normativo italiano di riferimento nel tentativo di far emergere i possibili obblighi del datore di lavoro nel caso di invio all’estero del proprio personale.

A tal fine è intervenuto un Avvocato esperto di diritto del lavoro e collaboratore dell’Università di Genova che ha esposto (partendo da quanto stabilito codice civile per poi passare allo Statuto dei Lavoratori, al D.lgsl. 231 del 2001 e per finire al T.U. 81/2008) la base legislativa a partire dalla quale derivano gli impegni e gli adempimenti in capo ai datori di lavoro che inviano personale all’estero.

Il dibattito è poi proseguito con un intervento tecnico da parte di un esperto in materia e security manager.

Si è partiti dalla proiezione delle principali aree di crisi e di guerra mostrando i territori che rappresentano maggior criticità in merito alla permanenza all’estero di personale aziendale.

Quindi si è cercato di esporre quali possano essere gli strumenti per intervenire in maniera preventiva a tutela dei propri dipendenti e fornire le possibili soluzioni in merito.

Per finire è intervenuto un security officer di un’importante realtà aziendale che opera costantemente all’estero con conseguente invio dei propri lavoratori in zone di crisi.

Tale testimonianza ha avuto lo scopo di dare concretezza all’argomento presentando la praticità delle possibili situazioni che possono determinarsi in una realtà aziendale e le eventuali strategie che possono essere adottate per prevenire e tutelare i propri dipendenti.

Per la durata dell’intero evento è scaturito un costante dibattito ed una partecipazione attiva tra i relatori e la platea a dimostrazione dell’interesse per la problematica affrontata.

La gestione dei rischi legali della trasferte all’estero del personale dipendente è una materia in costante evoluzione e non priva di problematiche sia dal punto di vista giuridico che operativo.

Il Seminario ha voluto focalizzare l’attenzione su tale problematica nel tentativo di fornire alle aziende lo spunto su come poter gestire le situazioni e su quali possano essere le possibili soluzioni e prospettive.

 

*    *    *